oggi sono a radio 24

3 Comments

  1.  Credo che l’argomento affrontato sia tra uno di quelli che mi turbano di più. 
    Nei contesti culturali in cui la sottomissione della donna è normale non mi stupisce vedere determinate situazioni.

    Ma pensare che dietro le occidentalissime facce di impiegati apparentemente civili e rispettabili ci sia qualcuno capace di ingabbiare una persona per dieci anni e abusarne mi fa rizzare i capelli in testa.
    Mi fare seriamente venire voglia di prendere un paio di lezioni al poligono di tiro.

     

Comments are closed.